Le parole del coronavirus in tedesco e in italiano

Glossario della pandemia: le parole relative al Coronavirus più utilizzate in tedesco

“Mascherina”, “assembramento”, “smart-working” e “autocertificazione” sono parole che da un paio di mesi a questa parte si sono imposte e hanno iniziato a fare parte della nostra quotidianità modificando e in qualche modo arricchendo la nostra lingua con nuovi lemmi. Direi che potremmo addirittura costruire un intero glossario di parole che utilizziamo da quando il Coronavirus è argomento di conversazione quotidiana tra di noi, ma anche in TV e sui giornali.

Da quando è scoppiata la pandemia non solo abbiamo dovuto modificare il nostro modo di vivere, ma anche il vocabolario si è arricchito di nuove parole relative al Coronavirus. In questo nuovo articolo di blog scopriremo le parole relative alla pandemia più utilizzate in tedesco e la loro traduzione in italiano. Siete curiosi di sapere quali sono? Continuate a leggere!

Le parole del Coronavirus in tedesco con traduzione in italiano 

Le parole del Coronavirus: la mascherina1- Mund-Nasen-Schutz (MNS). Questa parola tedesca, per ovvie ragioni, occupa il primo posto nella nostra lista. Si tratta della mascherina, ormai essenziale anche in Austria e Germania per poter prendere i mezzi pubblici, entrare al supermercato e negli altri negozi, così come per parlare con persone che non fanno parte del nucleo familiare o che non sono nostri conviventi.

 

2- Abstand halten. Se gli ultimi due mesi li avete trascorsi in un Paese di lingua tedesca non avrete potuto fare a meno di notare questa scritta ovunque: prima di entrare nei negozi, attaccata a terra davanti alla cassa del supermercato e sulla porta degli autobus. Significa “mantenere la distanza” e si riferisce al metro che deve separarci dalle altre persone.

3- Maßnahmen gegen die Ausbreitung des Coronavirus. Con questa espressione in tedesco si intendono tutte le misure adottate per contrastare la diffusione del coronavirus, quali ad esempio l’uso della mascherina e il mantenimento della distanza di sicurezza.

4- Einschränkungen und Lockerungen. Queste due parole relative al Coronavirus le avrete senz’altro sentite varie volte anche nella loro versione italiana. Si tratta delle restrizioni (Einschränkungen) e dell’allentamento delle restrizioni (Lockerungen) adottate a seguito del modificarsi della situazione epidemiologica.

Le parole del Coronavirus in tedesco5- Risikogruppe. Tra le parole del Coronavirus in tedesco troviamo questa che letteralmente significa il “gruppo a rischio”, quindi le persone con uno stato di salute tale da renderle più vulnerabili al Coronavirus e che dovrebbero prestare più attenzione in certe situazioni in cui il rischio di contagio è più alto.

6- Einreisebeschränkung. Questa parola, ahimè, la conosciamo bene noi italiani rimasti all’estero durante il lockdown. Si tratta delle restrizioni che non permettono di entrare e uscire liberamente da un Paese. Vogliamo formare due collocazioni utilizzando questa parola? Le Einreisebeschränkung si possono “einführen” (introdurre) oppure “aufheben” (eliminare).

Lezioni online7- Virtuelle Lehre. Un fenomeno che ha interessato tutte le scuole e istituti d’istruzione, compresi noi di Speakable, è stata l’introduzione della didattica a distanza, o distance learning. Di certo una sfida sia per alunni che per insegnanti, ma anche un’ottima occasione per sfruttare il tempo a casa e magari imparare una nuova lingua, come il tedesco.

8- Genesene. Quando si legge questa parola tedesca si spera in una buona notizia. I “Genesene”, infatti, sono le persone guarite dal Coronavirus.

9- Bis auf Weiteres. Anche questa espressione tedesca si trova spesso nei cartelli affissi all’entrata di locali pubblici e autobus. Significa “fino a nuove disposizioni” e di solito introduce le regole da seguire in caso si voglia entrare.

Le parole del Coronavirus: carta igienica- Klopapier

Klopapier- carta igienica

10- Klopapier. L’ultima parola del nostro piccolo glossario in tedesco e italiano della pandemia, ma decisamente non la meno importante, è “carta igienica”. Sebbene sia sempre stato un bene di prima necessità, gli austriaci e i tedeschi sembrano aver capito il suo valore intrinseco solo quando si è presentato il pericolo di rimanere senza. Del resto non scade, perché non fare “Hamsterkäufe“ (letteralmente “acquisti da criceto”) e farne scorta? Pessima idea, visto che per essere sicuri di averne abbastanza per le generazioni a venire molti sono rimasti momentaneamente senza. Del resto si sa, non si conosce il valore di qualcosa finché non lo si perde.

Quante parole relative al Coronavirus conosci ancora?

Ci sono parole del Coronavirus che anche voi avete introdotto nel vostro vocabolario quotidiano a seguito di questa emergenza sanitaria? Oppure non ne potete più di sentirne parlare?

Se volete ampliare ulteriormente il vostro vocabolario relativo al Coronavirus in tedesco, potete guardare su questa pagina: glossario in tedesco: corona leichte Sprache

In ogni caso il tempo trascorso a casa può essere reso produttivo sfruttandolo per imparare cose nuove, anche se in modalità online.

Per consigli su come imparare il tedesco anche durante la quarantena, guarda il nostro articolo sul blog:Come imparare il tedesco anche in quarantena: 5 consigli utili

Vuoi imparare il tedesco con noi? Contattaci!

Se siete interessati a imparare il tedesco o a migliorarne la vostra conoscenza, non esitate acontattarci! Noi di Speakable siamo rimasti sempre operativi, ma in sicurezza grazie ai nostri corsi di tedesco online.

Se invece avete del materiale in tedesco relativo al Coronavirus e volete una traduzione professionale, non esitate a contattarci. Ci occupiamo anche di traduzioni nel settore medico dal tedesco all’italiano.