Come trovare il traduttore giusto per te?

Come trovare un traduttore professionista: tutti i consigli per non sbagliare

Ti stai chiedendo come trovare un traduttore professionale? Se stai leggendo questo articolo, probabilmente stai cercando un traduttore capace, competente e adeguato alle tue esigenze. Magari nel frattempo avrai già effettuato una ricerca su google e sarai incappato/a in un milione di risultati: agenzie di traduzione, liberi professionisti, annunci di studenti e così via.

Una vera giungla per chi non è del mestiere e cerca un traduttore professionista a cui affidare le proprie traduzioni. In questo articolo del blog ti darò dei consigli mirati su come selezionare e trovare il traduttore giusto per te!

1) Evita le traduzioni fai da te

Trovare un traduttore

Se non sei in possesso di un grande budget per le tue traduzioni professionali, probabilmente ti sarà venuta voglia di arrangiarti, magari affidandoti a traduttori gratuiti online, come google traduttore o deepl. Ti sconsiglio vivamente di farlo! Otterresti una traduzione approssimativa e non di qualità. Sicuramente il risultato finale non sarebbe presentabile su un sito internet o un volantino pubblicitario. Quindi, giù le mani!

2) Non affidarti a traduttori improvvisati

Trovare un traduttore professionista

Stesso discorso per conoscenti, parenti, amici, studenti e tutti coloro che si improvvisano traduttori. Magari conosci anche tu qualcuno che ha fatto un soggiorno all’estero e anche se non è un traduttore, vorresti affidargli i tuoi testi da tradurre, solo perché ha un’infarinatura nella lingua di destinazione. Errore gravissimo. Un traduttore professionale ha bisogno di una formazione specifica e competenze mirate per poter svolgere al meglio il proprio lavoro, è impensabile improvvisarsi traduttore, soprattutto se la lingua di destinazione non è la propria madrelingua e non si conosce ad un livello ottimale.

3) Agenzia di traduzione o libero professionista?

Agenzia di traduzioniAvrai dunque capito che l’unico modo per ottenere una traduzione di qualità è quello di affidarsi ad un traduttore professionista. Sul mercato troviamo due grandi alternative: le agenzie di traduzione o i liberi professionisti. Le agenzie in generale offrono diversi servizi, parecchie combinazioni linguistiche, a volte un prezzo inferiore. Ma la qualità non è sempre garantita. Dipende sempre dal traduttore che traduce i testi e questo, all’interno di un grandissimo team sparso in tutto il mondo, è difficile da assicurare. Inoltre, i traduttori delle agenzie spesso devono lavorare a tariffe da fame, ma questo è un altro capitolo.

Traduttore libero professionistaCon i liberi professionisti invece si può avere un contatto diretto, avere e dare spiegazioni se necessario, fornire tutto il materiale informativo utile alla traduzione, far conoscere la propria azienda o le proprie esigenze personali legate alla traduzione ed ottenere in questo modo un servizio di traduzione molto più personalizzato. Si riesce dunque a costruire un rapporto lavorativo di estrema fiducia. Questo è naturalmente impossibile con una grande agenzia di traduzione, tramite la quale non si avrà mai un contatto diretto con il traduttore.

Quello che dunque consiglio è di rivolgersi in primo luogo ad un libero professionista- come me– leggere bene il sito, il curriculum, i settori di specializzazione e le combinazioni linguistiche e farsi fare un preventivo personalizzato. Magari richiedere anche un colloquio telefonico per conoscerlo meglio e rendersi conto delle sua competenza. Se si ha bisogno della traduzione in più lingue, si può comunque provare a chiedere al traduttore libero professionista di fornirci il contatto di qualche collega affidabile che si occupa di altre combinazioni linguistiche.

4) Trovare un traduttore professionista: competenze e qualifiche

Traduttore professionistaStiamo dunque restringendo il cerchio per trovare il traduttore giusto per te, magari ti stai già orientando verso un libero professionista, ottimo! Ma che caratteristiche deve avere per svolgere una traduzione di qualità? Indaga nel suo profilo e sul sito internet sulle sue qualifiche: deve assolutamente essere in possesso di una laurea in traduzione o in interpretariato e traduzione. La laurea in lingue potrebbe bastare se ha già accumulato molta esperienza nel mondo della traduzione, magari con diversi tirocini e dei corsi post-laurea.

Inoltre, deve avere svolto periodi di lavoro o studio all’estero (possibilmente lunghi), nel Paese della sua lingua di competenza ovviamente. Questo fattore è determinante per avere una conoscenza elevata della lingua e della cultura ed è indispensabile per poter svolgere una traduzione di qualità.

Un vero traduttore professionista inoltre traduce sempre verso la propria madrelingua. Diffidate dunque di chi traduce verso una lingua straniera che non conosce alla perfezione.

Per ottenere una buona traduzione, magari molto tecnica o medica, è necessario trovare un traduttore specializzato nel settore che ci interessa.

Per finire un traduttore professionista fa sempre ricontrollare la traduzione ad un collega prima di consegnarla. Chiedete anche questo dettaglio prima di affidare i vostri testi da tradurre!

5) Il prezzo

Preventivo traduttore professionistaEcco, siamo arrivati al momento della verità. Arriva il preventivo ed è superiore al vostro budget o al vostro prezzo ideale. Come mai? La qualità purtroppo o per fortuna ha il suo prezzo. Se non siete d’accordo col preventivo o vi sembra esagerato, allora parlatene apertamente con il traduttore. Fatevi spiegare quali servizi sono compresi, come è stato redatto il preventivo, se è prevista la revisione, come si svolge il processo di traduzione e anche, perché no, se c’è un margine di trattativa. Il vantaggio di lavorare e contrattare direttamente con il traduttore, sta anche in questo. Poter parlare apertamente di ogni dettaglio, anche del prezzo.

Inoltre, il prezzo di un traduzione può variare moltissimo. Ci sono diversi fattori come lo influenzano, come la lunghezza e la difficoltà del testo da tradurre e la lingua di destinazione. Ogni traduttore infine imposta il proprio listino prezzi anche a seconda delle proprie competenze ed esperienze accumulate: un traduttore altamente specializzato in traduzioni tecniche verso il cinese, richiederà un prezzo molto più alto di un traduttore verso l’italiano di testi generici.

Se al contrario il preventivo è davvero basso, probabilmente troppo, diffidate anche in questo caso. Si potrebbe trattare di un traduttore improvvisato.

6) Controllo finale

Al termine della traduzione vi consiglio di mostrare al traduttore il lavoro impaginato (o il sito internet prima di metterlo online), così che possa controllare che non ci siano errori di battitura o altro e che tutto sia stato inserito nel modo corretto.

 

Spero che questi consigli vi possano aiutare a trovare e scegliere un traduttore adatto alle vostre esigenze.

Se ne cercate uno o una con queste caratteristiche che traduca dal tedesco all’italiano o dal russo all’italiano, magari l’avete già trovata: contattami.